La Tana

post-locandina

La Tana, si sa, è un luogo piccolo e caldo, un rifugio, un posto dove ritornare, da dove ripartire, un posto per fare insieme, per progettare e sognare, un luogo per ricaricare le pile.

Nella Tana si raccolgono idee e se ne fanno nascere altre. Tutto questo è la Tana del Trabiccolo.

La Tana del Trabiccolo è un posto accogliente dove, bambini e adulti, possono condividere avventure e crearne altre, dove tutti coloro che si sentono pirati, principesse, principi, extraterrestri possono venire e raccontarsi. Dove si può stare senza dover esser per forza bravi, intelligenti, atletici, geniali, spettacolari… un posto dove insieme ad altre persone, grandi e piccole, si può stare senza doversi dimostrare.

La Tana del Trabiccolo è un luogo di pensiero e di sperimentazione, dove la creatività (spinta dalla vita che tutti hanno) può essere espressa senza paura.
Lo possono fare i bambini e le bambine, le mamme, i papà, i nonni, gli zii, tutti coloro che vogliono finalmente dire la loro non solo a parole. Saranno messi a disposizioni materiali da provare, da studiare e con cui giocare (pittura, travestimenti, materiali di riciclo, storie, libri, giochi…)

NellaTana del Trabiccolo ci sarà la possibilità di costruire con le mani, di raccontare e ascoltare storie, di leggere libri, perché saranno pensati dei tempi per fare, per raccontare, per ascoltare, per inventare.

Pensiamo sia importante offrire un luogo come questo perché è uno spazio di auto-educazione, dove le persone si sperimentano, possono imparare facendo, dove non ci sono “i primi” e “gli ultimi”, ma solo compagni di avventura. Per raccontare una storia non per forza devo essere un narratore, avere la voce impostata e la capacità di stare sul palco: posso raccontarla lo stesso, se ne ho voglia, se ne sento il desiderio, posso sperimentarmi e scoprire i miei limiti e le mie immense potenzialità.

Vorremmo che laTana del Trabiccolo fosse un luogo liberante per i bambini e gli adulti che li accompagnano, dove stare bene, facendo assieme, godendo del tempo e delle occasioni.

Il desiderio de Il Trabiccolo dei Sogni è “costruire” insieme a tutti coloro che vorranno questo spazio.